Organi di governo e struttura operativa

Concreto è dotato di un’autonoma struttura costituita da:

  • Assemblea dei Delegati
  • Presidente e Vicepresidente
  • Consiglio di Amministrazione
  • Collegio dei Sindaci
  • Struttura operativa

Nello Statuto sono contenute le norme che regolano la costituzione e la composizione, l’attribuzione e l’esercizio delle funzioni.

Consiglio di Amministrazione

Il CdA è costituito da 6 membri, eletti pariteticamente dalle due componenti di rappresentanti, imprese e lavoratori.

Il CdA ha il compito di amministrare CONCRETO ed è investito dei più ampi poteri di amministrazione per l’attuazione di quanto previsto dallo Statuto.

In particolare:

  • Fissa gli indirizzi per l’organizzazione funzionale e amministrativa, le iniziative e la gestione di CONCRETO
  • Predispone e presenta all’assemblea il bilancio annuale
  • Decide i criteri generali per la ripartizione del rischio in materia di gestione delle risorse
  • Individua, per la stipula delle relative convenzioni, i soggetti cui affidare la gestione del patrimonio del Fondo e la banca depositaria.

Di seguito la composizione del CdA per il triennio 2020 – 2023 :

Presidente:
Sig. Arri Aldo (Nomina Aziendale)

Vice Presidente:
Sig.ra Fazi Tatiana (Nomina Sindacale)

Consiglieri :
Sig. Di Bartolomeo Giovanni (Nomina Aziendale)
Sig. Del Carro Fabio (Nomina Sindacale)
Sig. Pascucci Fabrizio (Nomina Sindacale)
Sig. Quintavalle Massimo (Nomina Aziendale)

Assemblea

L'Assemblea è formata da 30 componenti ( di seguito denominati "rappresentanti"), eletti secondo i Regolamenti elettorali: 15 di nomina sindacale e 15 di nomina da parte delle associazioni delle imprese.

Costituiscono prerogative dell’Assemblea ordinaria:

  • l’approvazione del bilancio
  • approvazione della quota associativa annua a copertura delle spese amministrative
  • l’elezione dei Consiglieri di amministrazione e i componenti del Collegio dei Sindaci
  • la revoca degli amministratori
  • azioni di responsabilità verso gli amministratori ed i revisori
  • deliberazione su entità della quota associativa

Prerogative dell’Assemblea straordinaria:

  • modifiche dello statuto proposte dal Consiglio di Amministrazione, scioglimento e procedure di liquidazione del Fondo.

Di seguito la composizione dell’ Assemblea per il quadriennio 2018 – 2022:

Rappresentanti di nomina Aziendale: Agate Giuseppe, Aquilini Marcello, Boccaccio Massimo, Caprioglio Lucia, Cescon Andrea, Chinosi Federica, Colombini Paolo, Gallinari Giuseppe, Mascelli Ferdinando, Nicchi Marco, Porcellana Delfino, Quintavalle Massimo, Rogari Paolo, Saracchini Giuliano, Sirchia Edoardo.

Rappresentanti di nomina Sindacale: Biasini Alessandro, De Paoli Luigino, Degl'innocenti Daniele, Di Santi Marco, Dragoni Daniele, Franceschini Vincenzo, Fruciano Giovanni, Giacomobono Fabio, Grilli Marco, Masci Domenico, Pentrella Giuseppe, Polizzi Pietro, Rossi Fabio, Spadini Gabriele, Tricoli Giuseppe.

Collegio Sindacale

Il Collegio dei Sindaci è composto da 2 membri effettivi e 2 supplenti, nominati dall'Assemblea pariteticamente dalle due componenti di rappresentanti.

Al Collegio spettano i compiti e poteri previsti dall'articolo 2403 e seguenti del Codice Civile ossia:

  • controlla l’amministrazione del Fondo
  • vigila sull’osservanza della legge e dello statuto e sull’adeguatezza dell’assetto organizzativo
  • amministrativo e contabile adottato dal fondo e sul suo concreto funzionamento
  • vigila sulla coerenza e compatibilità dell’attività del fondo con il suo scopo previdenziale
  • Questa è la composizione del Collegio dei Sindaci per il triennio 2020-2023:

Presidente Collegio dei Sindaci:
Sig. Carlo Ciccaglioni (Nomina Sindacale)

Sindaco del Collegio dei Sindaci:
Sig. Albanesi Riccardo (Nomina Aziendale)

Struttura operativa

Sulla base di quanto contenuto nella delibera Covip del 04 dicembre 2003 “linee guida in materia di organizzazione interna dei fondi pensione negoziali”, il Consiglio di Amministrazione ha individuato le figure:

  • Direttore Generale del Fondo (Sig. Spagnuolo Sebastiano): Il direttore generale rappresenta la figura principale nell’ambito della struttura operativa del Fondo. L’importanza ricoperta da tale funzione risiede in primo luogo nella continuità con cui sovrintende allo svolgimento delle attività, siano esse svolte direttamente da strutture interne del Fondo ovvero da parte di fornitori di servizi in regime di outsourcing. Il Direttore del Fondo è responsabile della complessiva gestione del Fondo ed opera nell’ambito e nel rispetto delle Leggi, dello Statuto, delle delibere e nello scrupoloso rispetto delle deleghe attribuite dal Consiglio di Amministrazione. È nominato dal Consiglio di Amministrazione del Fondo previa verifica della sussistenza dei prescritti requisiti di onorabilità e professionalità.
  • Dipendenti del Fondo (Sig. Badaloni Claudio, Sig. Roberto Profeta): La Segreteria garantisce adeguata assistenza al Direttore, al Consiglio di Amministrazione, al Collegio Sindacale e all’Assemblea nelle loro funzioni istituzionali, provvedendo ai relativi adempimenti con tempestività ed efficienza. Assicura un puntuale e tempestivo flusso di comunicazioni tra i vertici del Fondo e gli iscritti attraverso gli strumenti e secondo le modalità preventivamente autorizzate dal Direttore.
TORNA SU